Podemos è un esperimento di populismo democratico. Essere populisti non vuol dire necessariamente mitizzare il popolo o pensare che il popolo sia un entità omogenea. Il populismo democratico cerca di mettere in risalto la distinzione tra la gente e le élite al fine di dare sostanza alla libertà politica. Il tentativo è quello di unificare coloro che non appartengono alle oligarchie economiche e politiche così da controbilanciare il dominio che queste oligarchie hanno sulle vite delle persone comuni. Senza questo controbilanciamento la democrazia si svuota e diviene governo dei pochi a difesa degli interessi dei pochi.

Podemos è il figlio del movimento degli indignados e di altri movimenti di protesta orizzontalisti e per certi versi anarcopopulisti. Ma non costituisce necessariamente una resa di coloro che, sentendosi esclusi dai processi politici ed economici, si riconoscono nelle istanze dei movimenti e nella loro opposizione ai vecchi meccanismi della rappresentanza e della sovranità. Per certi versi si tratta invece dell’elaborazione di un uso strategico di questi meccanismi. Il tentativo è quello di passare dall’occupazione delle piazze all’occupazione delle istituzioni politiche (con tutti i problemi e le ambiguità che questo comporta) per provare a mettere i bastoni tra le ruote a chi usa le istituzioni in modi che si fanno beffe dell’uguaglianza politica e che mettono a rischio il benessere dei molti. Anche la leadership mediatica di Pablo Iglesias va pensata all’interno di questa cornice teorica.

L’esperimento è rischioso, e i pericoli di degenerazione esistono sempre. Tra l’altro, trattandosi di un esperimento in corso, è difficile prevedere come evolverà. Ciononostante, l’esperimento è interessante e importante. In un modo o nell’altro, sia in caso di successo che in caso di fallimento, avrà un impatto significativo sul futuro della democrazia in Europa.

Se sei interessato a ricevere gli aggiornamenti sull’offerta formativa di Fondazione Giangiacomo Feltrinelli puoi scrivere a:
formazione@fondazionefeltrinelli.it
Scuola di Cittadinanza Europea