Biodiversità

Il nesso tra diversità biologica e culturale è stato in anni recenti riconosciuto con sempre maggiore enfasi e rilevanza, tanto da considerare questo connubio come uno degli elementi per il raggiungimento degli Obiettivi del Millennio, prima, e degli Obiettivi per uno Sviluppo Sostenibile, poi.

Nel primo caso, si intende la variabilità di tutti gli organismi esistenti e degli ecosistemi di cui sono parte, siano essi terrestri, marini o di altro tipo. Per diversità culturale, invece, si intende la diversità che prende forma nella moltitudine di comunità umane nel mondo, ciascuna avente la propria identità risultante dall’etnia, dalla storia, dalla religione e dall’arte attraverso cui si esprime e, tocca, quindi, aspetti quali la lingua, dinamiche di convivenza e condivisione, conoscenze e sistemi valoriali.

Il legame indissolubile tra la diversità biologica e quella culturale implica non solo l’esistenza di una moltitudine di interazioni tra i due ambiti risultanti dal rapporto tra l’uomo e la natura, ma richiama anche alla interdipendenza e alla coevoluzione di due aspetti della diversità che si configurano, quindi, nel loro insieme, come una realtà dinamica nello spazio e nel tempo.

Se sei interessato a ricevere gli aggiornamenti sull’offerta formativa di Fondazione Giangiacomo Feltrinelli puoi scrivere a:
formazione@fondazionefeltrinelli.it
Scuola di Cittadinanza Europea