Kit didattico

1914-1918: la mobilitazione totale

La Prima guerra mondiale innesca una spinta alla mobilitazione destinata a trascinare con sé tutti gli strati della società fino a dividersi, dal 1919 in poi in direzioni opposte.

Il kit didattico prende in esame il coinvolgimento diretto della donna nella guerra e le sue vicende di emancipazione, all’incrocio con le officine e le prestazioni del fronte interno. Si leggeranno alcuni estratti di Renato Serra, Giovanni Boine e Thomas Mann, che hanno contribuito a riconoscere o a disconoscere la necessità di essere scrittori in guerra: a servizio del Paese e quindi anch’essi mobilitati a scrivere.

Infine si entrerà in una dimensione sociale della memoria con la consacrazione del milite ignoto: uno dei mobilitati, uno della massa che vale per tutti. E la massa popolare che si fa nazione viene mobilitata a memorizzare, immortalare, edificare monumenti nazionali che fungano da collante tra il tempo di guerra e il tempo di pace.


Risorse del Kit

Per accedere ai materiali didattici scaricabili gratuitamente è necessario inserire alcuni dati preliminari.

Accetto i termini e le condizioni riportate all'interno della Privacy Policy*.



Vai al percorso tematico

La guerra si combatte solo al fronte?

Il Novecento con la prima guerra mondiale apre una nuova stagione della vita di tutti.
Se sei interessato a ricevere gli aggiornamenti sull’offerta formativa di Fondazione Giangiacomo Feltrinelli puoi scrivere a:
formazione@fondazionefeltrinelli.it
Scuola di Cittadinanza Europea